Ricerca semplice documenti
07 gennaio 2013
MUSICA AL LAVORO 2013_ Si parte venerdì 11 gennaio nel segno di Fabrizio De Andrè: "Ci vediamo in via del Campo..."
07 gennaio 2013
Il programma di musica al lavoro 2013
  • Musica al Lavoro IX Edizione

La rassegna “Musica al Lavoro” vuole essere un momento di riflessione , celebrazione, ricordo di una serie di tematiche che sono care a tutti coloro i quali hanno a cuore quegli argomenti di civiltà e di etica che sorreggono il nostro essere comunità.
Quale mezzo migliore della Musica , del Teatro, della Parola, spesso mescolate insieme, per ottenere il massimo del risultato possibile per l’arte: far riflettere su quello che siamo, quello che vorremmo essere e quello che possiamo essere.

“Musica al Lavoro” come rassegna musicale-teatrale è nata da un’idea del Comitato Arci Provinciale ed è sostenuta dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Piacenza, dalla Regione Emilia Romagna e dalla Camera del Lavoro Territoriale di Piacenza.

In questi anni di programmazione sul palco della rassegna ( che si tiene volutamente presso l’Auditorium Nelson Mandela per valorizzare uno spazio cittadino particolarmente adatto a questo tipo di performance ) si sono alternati artisti come Ascanio Celestini, Moni Ovadia, Franco Cerri, Bruno Lauzi, Bebo Storti, Massimo Carlotto, G.Antomio Stella,Lucia Vasini, Tiziana Ghiglioni, Gianni Basso e molti altri.

Appuntamenti per ricordare dei momenti che durante l’anno segnano delle ricorrenze civili care a tutti o per riflettere su delle tematiche di stringente attualità.
La rassegna, poi non perde mai di vista , quelle che sono le grandi e preziose risorse che il nostro territorio ci offre in termini di proposte artistiche, stimolando produzioni di artisti locali.

L’ottava edizione di Musica al Lavoro si è da poco conclusa e, come tutti gli anni, la collaborazione tra la Camera del Lavoro Territoriale e L’Arci Provinciale ha portato nel salone Nelson Mandela uno spaccato del mondo artistico e culturale più vicino alle tematiche sociali vicine e care al mondo sindacale e associazionistico.


È certo che il pubblico di Musica al Lavoro segue con più attenzione quegli appuntamenti legati a celebrazioni particolari, più vicini ad una platea “impegnata”, ed è per questo che per la programmazione della nona edizione ci vorremmo soffermare su questo genere di appuntamenti integrandoli con dei momenti di riflessione su temi di attualità.

Oltre alla celebrazione di momenti come l’anniversario della morte di Fabrizio De Andrè, il Giorno della Memoria, la Giornata Internazionale delle Donne, il 25 aprile festa della Liberazione.
Quest’anno vorremmo inserire due momenti dedicati rispettivamente al tema dell’omofobia e della Giornata del Ricordo.




Ci vediamo in Via del Campo...
Spettacolo di parole e musica dedicato a Fabrizio De Andrè

Venerdì 11 gennaio 2013 con inizio alle ore 21.30 prenderà il via la IX edizione di Musica al Lavoro, rassegna di musiche e parole promossa Arci e Cgil Piacenza.
Come tutti gli anni ricorderemo il grande Fabrizio De Andrè scomparso l’11 gennaio di 14 anni fa.

Ci vediamo in Via del Campo...
Spettacolo di parole e musica dedicato a Fabrizio De Andrè
di Fosca Lavezzi
con Sabina Negri, Simone Spreafico (chitarra e voce), Luca Garlaschelli (contrabbasso, tromba e voce)

Sabina Negri è autrice ed interprete teatrale, giornalista televisiva, Video News e Canale 5.
Simone Spreafico, chitarrista, autore e compositore. Fondatore della folkband Mercanti di Liquore, tra i più apprezzati interpreti dell’opera del cantautore genovese.
Luca Garlaschelli, contrabbassista, ha collaborato con i più importanti jazzisti italiani. E’ da diversi anni nella compagnia di Moni Ovadia.

Salone "Nelson Mandela"
Via XXIV maggio 18 - Piacenza
Inizio ore 21.30




27/01/2013

 

Giornata della memoria

 

Concerto di Musica Kletzmer

Con il gruppo Kletzband

 

Erio Reverberi violino

Gian Pietro Marazza fisarmonica

Luca Garlaschelli

 

Si tratta di un gruppo che propone brani della tradizione della musica kletzmer tradizionale, ripercorrendo un viaggio che va dai paesi dell’est e dalla tradizione ebraica askenazita fino all’olocausto dello sterminio da parte dei nazifascisti.

 

07/02/2013

 

Giornata del Ricordo

 

Presentazione del libro”Una storia silenziosa-gli italiani che

Scelsero Tito”

di Luigi Lusenti

 

Il libro racconta la storia di alcune migliaia di italiani che, alla fine della seconda guerra mondiale, scelsero di rimanere in Jugoslavia per costruirvi il socialismo. Fu una scelta difficile, che portò molti anche a rompere con la famiglia, con gli amici, con la professione. Nel 1948, quando vi fu lo scontro Tito Stalin, si schierarono con il governo di Mosca. Furono repressi, alcuni riuscirono a scappare, altri conobbero il lager di Goli Otok, l’Isola Calva nell’alto Adriatico. Dopo tanti anni quella ferita brucia ancora nei loro cuori e ha segnato le loro esistenze. Parlare di loro significa non tacere su un momento del dramma che coinvolse l’umanità intera prima, durante e dopo la seconda guerra mondiale.

 

Luigi Lusenti é nato a Milano nel 1953. E’ giornalista, scrittore e fotografo oltre che dirigente dell’Arci. E’ coautore con Laura Miani di “Profughi – Testimonianze dalla ex-Jugoslavia” (Comedit2000, 1993) e con Paolo Pinardi di “Vite da cantiere” (Comedit2000, 2005). Ha scritto “Guerra di posizione e guerra di movimento – la strategia gmasciana delle case matte” (il manifesto 1979), “La soglia di Gorizia” (Comedit2000, 2005); “State lasciando il settore americano” (Comedit2000, 2004).

 

21/02/2013

 

Angels on death row

Un documentario realizzato da Alessandro Golinelli e Rocco Bernini un atto di accusa contro il regime di Ahmadinejad, un regime che perseguita gli omosessuali e li impicca, senza pietà e nel totale disprezzo dei diritti umani. Impressionanti immagini di esecuzioni, lapidazioni e torture, le commoventi ricostruzioni delle vite troncate delle vittime, le foto dei ragazzi gay condannati a morte.E’ stato presentato al Torino GLBT Film festival, Milano Festival Mix, Sicilia Queer film fest, Barcelona GLBT Film Festival, Festival Mix di San Paolo - Brasile, Goeteborg Film Festival.

Saranno presenti:

Alessandro Golinelli: Scrittore, autore, produttore. Alcuni dei suoi tutoli: Basta che paghino, che affronta il tema della prostituzione maschile, “Le rondini di Tunisi”,”L’Amore semplicemente”.

Lavora come autore per Mediaset e RAI occupandosi di programmi comici come Il TG delle vacanze, o per giovani, come Unimania Magazine, o di attualità, come Target.Nel 1996 approda alla casa editrice Il Saggiatore con la quale nel 1999 pubblicherà Come ombre, che ottiene un ottimo successo di critica e pubblico.

Dario Gay: cantante e autore . Partecipa al Festival di Sanremo, al Festival bar ed al Premio “Rino Gaetano”. Come aurore ha scritto per Milva, Rita Pavone, Enrico Ruggeri ed altri.

Yuri Guaiana :Avvocato. Nel capoluogo lariano fonda il comitato locale di Arcigay e nel 1999 organizza una manifestazione nazionale per il riconoscimento delle Unioni Civili che lo porterà al Consiglio nazionale di Arcigay.Nel 2011 è stato eletto vicepresidente del Consiglio di zona 2 di Milano nelle liste radicali.Dal dicembre 2011 è segretario nazionale dell’Associazione radicale Certi Diritti.È stato rappresentante dell’Associazione al Comitato nazionale di Radicali Italiani e alla Consulta milanese per la laicità delle istituzioni.

Fausto Viviani: responsabile Ufficio di coordinamento Nuovi diritti ed Dipartimento Welfare della Cgil Emilia Romagna.

Giulia Piroli : Consigliera comunale di Piacenza




 

 

 

 

 

8/03/2013

 

Giornata Internazionale delle Donne

Virilità, machismo, violenza: cos’hanno da dire gli uomini?

Con un corpo uguale al mio,con una storia che è anche la mia a cura di Il pane e le rose

Gli uomini che assistono quotidianamente alle cronache di violenza alle donne e femminicidio non sembrano ritenerlo un problema che li riguardi personalmente. Accade sempre ad altri, in altre famiglie, altrove. Eppure è dal loro quotidiano, dai loro fantasmi, dalle loro debolezze e dalle loro reazioni ai problemi d’identità che nasce la violenza.

Ne discutono:

 

Sandro Bellassai, filosofo e giornalista, ricercatore confermato presso il Dipartimento di discipline storiche dell’Università di Bologna

 

Monica Lanfranco, giornalista, formatrice e femminista, fondatrice e direttrice della rivista “Marea”

Introduce e modera Stefania Cherchi, del gruppo femminista piacentino Il pane e le rose

 

DATA DA DEFINIRSI

 

Il coraggio delle donne: politica e magistratura a confronto

 

Incontro con RitaBorsellino e Alessandra Ceretti

 

 

19/04/2013

 

Notte bianca dedicata alla Festa di Liberazione

 

Una serata in cui attori , musicisti, cantanti, scrittori, giornalisti dedicano un brano del loro repertorio in ricordo della liberazione.

 

Ingresso libero e gratuito

Videogallery
Photogallery
Agenda
Link
Comunicati stampa