Ricerca semplice documenti
24 maggio 2018
Amazon, accordo storico a Piacenza. Cgil: "Equità ed uguaglianza alla base dell'intesa". Zilocchi: 'Passo avanti verso diritti universali'
24 maggio 2018
Referendum amazon accordo piacenza cgil foto motta
Accordo Amazon, Zilocchi: “Passo avanti verso 
diritti universali di tutti i lavoratori: modello da esportare in tutta la ‘galassia’ Amazon Italia. Diritti universali al di là del tipo di contratto”

 
PIACENZA - “Inclusione contrattuale, partecipazione e regole condivise. E’ a partire dai capisaldi che Filcams e Cgil portano avanti con l’azione sindacale, e che troviamo nell’accordo siglato con Amazon, che l’intesa raggiunta rappresenta un modello da esportare negli altri siti produttivi della multinazionale americana. Si tratta di un accordo che permette un ulteriore passo avanti verso l’unità e la solidarietà tra tutti i lavoratori, somministrati e dipendenti”. Gianluca Zilocchi, segretario generale della Cgil di Piacenza interviene così sull’intesa che, ricorda Zilocchi, “ha visto la partecipazione attiva ai tavoli di confronto istituzionali dei vertici di Amazon Italia e Amazon Europa, e da questi dati il sindacato può ripartire per allargare la contrattazione. Una prospettiva possibile grazie al lavoro istituzionale svolto dal prefetto di Piacenza, Maurizio Falco, del sindaco di Castelsangiovanni, Lucia Fontana, della sottosegretaria alla Presidenza del Consiglio, Paola De Micheli e dal ministro del Lavoro, Giuliano Poletti e soprattutto reso possibile grazie ai lavoratori che hanno sostenuto una vertenza passata da scioperi e lunghe trattative. Il “grazie” più grande per questo risultato va a loro, per averci creduto”.
“Il riconoscimento dei benefici della contrattazione ai lavoratori in somministrazione è un fatto importante – prosegue Zilocchi – la sfida del sindacato sta tuta qui: Il percorso democratico e partecipativo fortemente voluto dalla Filcams in Amazon – passato da un referendum a scrutinio segreto al termine delle assemblee - rilancia una strategia per la quale ci devono essere diritti universali riconosciuti a chi lavora, al di là del tipo di contratto applicato. Una “filosofia” - conclude il segretario della Cgil - che sta alla base della proposta di legge della Carta universale dei diritti del lavoro”.



AMAZON Piacenza: primo storico accordo Azienda-Sindacati 
Referendum tra i lavoratori per l’ok 
 
NOTA STAMPA (MM)
 
CASTELSANGIOVANNI  - Vertenza Amazon, a Piacenza siglato un accordo storico tra rappresentanti sindacali aziendali delle sigle coinvolte (Filcams-Cgil, Fisascat Cisl, Uiltucs Uil e Ugl Terziario) e Azienda. La firma è avvenuta oggi, martedì 22 maggio, alle ore 13:30 presso il sito Amazon Italia a Castelsangiovanni
E’ fissata, infatti, per mercoledì 23 maggio alle ore 10,00 presso la sala Riunioni del terzo piano della sede Cisl (via Pietro Cella 11/A) una conferenza stampa in cui Fiorenzo Molinari (Filcams), Francesca Benedetti (Fisascat), Vincenzo Guerriero (Uiltucs) e Pino De Rosa (UglTerziario) renderanno noti contenuti e modalità di applicazione di un accordo che, per la prima volta, fa passi concreti su organizzazione del lavoro e altri aspetti critici che, nei mesi scorsi, hanno portato sindacati e lavoratori a rivendicazioni sia individuali che collettive, sfociati in due scioperi e in interventi istituzionali. 


“Siamo stati ispirati da principi di uguaglianza ed equità, superando l’obbligo dei turni notturni e dei turni pomeridiani, con un’organizzazione che garantirebbe una copertura lavorativa dei weekend simile per tutti” anticipano i sindacati in merito ad un “accordo sperimentale” che avrà durata annuale con incontro di verifica dopo i primi quattro mesi di applicazione dell’intesa.
Nelle ultime 24 ore le parti sociali hanno imbastito nel sito produttivo Amazon Italia di Castelsangiovanni un referendum a scrutinio segreto per verificare se “l’accordo sperimentale può andare nella direzione giusta per una più equa distribuzione dei carichi di lavoro e per sottrarre all’azienda la gestione esclusiva dei Vostri tempi di lavoro e di vita”. Le urne hanno decretato il via libera all’intesa con circa il 70% dei consensi tra i votanti di Amazon Castelsangiovanni.
Videogallery
Photogallery
Agenda
Link
Comunicati stampa