Ricerca semplice documenti
10 febbraio 2017
“LIBERA IL LAVORO” - Cgil incontra i cittadini sabato 11 febbraio, dalle 10 alle 12, sotto i portici del palazzo INPS (Piazza Cavalli)
 
10 febbraio 2017
due si
PIACENZA – E’ domani, sabato 11 febbraio, la data scelta dall'Assemblea Nazionale delle Camere del Lavoro e di tutte le strutture della CGIL per l’avvio della campagna referendaria su voucher, appalti e per spingere la politica ad incardinare la discussione sulla Carta Universale dei diritti del lavoro in Parlamento.
 
Per far conoscere i temi referendari, a Piacenza la Cgil locale metterà in campo un volantinaggio dalle ore 10 alle ore 12, sotto i portici della sede Inps e nella zona di piazza Cavalli.  
 
“Dopo l’Attivo dei delegati di fabbrica e pensionati degli scorsi giorni che ha approfondito i temi che la Cgil sta ponendo al centro dell’agenda pubblica, vogliamo parlare con tutte e tutti per ricostruire i diritti del lavoro e dei lavoratori, macellati da decenni di liberismo irresponsabile e affossati dal Jobs Act – spiega in una nota la Segreteria della Camera del Lavoro – per questo si è deciso di mettere in campo iniziative come i volantinaggi, per far conoscere i temi referendari e invitare a votare SI ai due referendum per l’abolizione dei voucher e il ripristino della responsabilità solidale del committente negli appalti”. Due referendum, lo ricordiamo, ammessi l’11 gennaio scorso dalla Consulta (che invece ha respinto quello sull’art.18), di cui non si conosce ancora la data del voto, ma che con ogni probabilità si collocherà in una domenica tra il 15 aprile e il 15 giugno. Data referendaria che, sottolineano dalla Cgil, deve esser fissare quanto prima “per rispetto dei milioni di italiani, e per le migliaia di piacentini” che hanno raccolto le firme per potersi esprimere sui quesiti sul lavoro.
 
Videogallery
Photogallery
Agenda
Link
Comunicati stampa